centro creativo comunicazioni pubbliche
il design comunicativo che cambia

Lo abbiamo fatto per anni: comunicare secondo schemi prestabiliti, preconfezionati da altri, per piacere e per far piacere. Adesso basta. cccp vuol essere un centro di idee libere ma razionali, coerenti con il nostro passato ma aperte agli sviluppi futuri della comunicazione; siamo consci dei valori della nostra cultura ma orientati verso i nuovi paradigmi del trasferimento concettuale.
cccp aiuta grandi e piccole realtà a portare a compimento uno dei progetti più ardui mai tentati dall'uomo: far capire a un suo simile che cosa pensa davvero a proposito di un'idea, un prodotto, un fatto di vita.


In questo numero, parliamo volentieri di Stefano Rolando e il suo nuovo libro, pubblicato da Bompiani, Quarantotto Oltre a essere l'anno di nascita dell'autore, il nome evoca qualcosa di confuso, difficilmente definibile, qualcosa che può essere negativo e positivo al tempo stesso: come sempre dipende dal punto di vista dell'osservatore.
Circa settecento pagine di racconti (anche fatti da altri), sapientemente raccolti per far conoscere a chi non c'era le vicende di un popolo che si apprestava a costruire un grande Paese, distrutto dal conflitto mondiale fino a oggi. Uno scenario confuso, difficilmente definibile, che ha dato vita a questo unico esempio di eterogenea e improbabile forza di coesione che è l'Italia di oggi.
cccp
centro creativo comunicazioni pubbliche
libertà e democrazia nella comunicazione:
dire quello che si vuole come si vuole
il pensiero che si libera

dopo il muro il vuoto. la libertà di pensiero e di parola, nel mondo della comunicazione, sembrava aver perso lo stimolo che l'ha guidata da sempre: la fantasia. cccp riporta in vita il modo di lavorare di un tempo, senza rimpiangere il passato, ispirandosi ai grandi comunicatori, quelli che davvero hanno cambiato la relazione prodotto–mercato in modo definitivo, con le loro idee innovative, i disegni, i tratti che aiutavano a identificare un marchio da un altro con un semplice colpo d'occhio.
la comunicazione scialba è partita per nuovi lidi, quelli del passato: adesso è tempo di partire per il futuro e l'appuntamento è oggi.
cccp: fa conoscere le nuove idee, le tue.